Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Correlazioni curiose: lo strano caso di Benevolenza cosmica e 7

In letteratura, così come in qualunque altro mezzo per raccontare una storia, i tropi narrativi abbondano. Come spiega questo interessante articolo de Il Post i tropi narrativi “sono cose ricorrenti usate per semplicità, comodità e a volte pigrizia da chi pensa e racconta storie di ogni tipo”: possono essere la funzione di un personaggio, laContinua a leggere “Correlazioni curiose: lo strano caso di Benevolenza cosmica e 7”

Pubblicità

Racconto in musica 4: Adepti (Le Capre A Sonagli – Dancehall)

Ho scoperto Le capre a sonagli anni fa, recensendo il loro primo disco Sadicapra, e ammetto che la prima impressione non era stata positiva. C’era qualcosa che mi stonava in quel loro modo sghembo di fare musica, inclassificabile nel suo unire sfuriate proto-stoner, chitarre acustiche e, nell’ultimo brano, anche delle derive elettroniche. Poi arrivò IlContinua a leggere “Racconto in musica 4: Adepti (Le Capre A Sonagli – Dancehall)”

/handlogic: quando pop vuol dire classe ed energia

Non so bene perché, ma la musica degli /handlogic mi fa pensare al Natale. Mi era già capitato di fare questa associazione recensendo il loro primo ep, ma in quel caso ero giustificato dal periodo festivo. Il loro primo disco Nobodypanic invece l’ho spolpato solo in questi giorni, a distanza di un paio di mesiContinua a leggere “/handlogic: quando pop vuol dire classe ed energia”

Racconto in musica 3: Invasione (Gazebo Penguins – Penguinvasion!!)

Sono passati quindici anni da quando ho ascoltato per la prima volta i Gazebo Penguins. Avevo preso il loro disco durante una riunione del sito per cui scrivevo allora (tre amici in una stanza con una montagna di cd, non vi aspettate chissà che di professionale) incuriosito dalla cover, dal titolo del disco e deiContinua a leggere “Racconto in musica 3: Invasione (Gazebo Penguins – Penguinvasion!!)”

30 è il numero perfetto? I racconti sperimentali di Robert Coover

La sperimentazione mi ha sempre attratto, in qualsiasi ambito artistico. In letteratura negli anni ho cercato di capire quale senso trovasse James G. Ballard nel suo La mostra delle atrocità, mi sono perso nei deliri allucinogeni del Pasto Nudo di William S. Burroughs, ho cercato di visualizzare i brevi flash di cui è composto AnversaContinua a leggere “30 è il numero perfetto? I racconti sperimentali di Robert Coover”

Racconto in musica 2: La stessa terra (La macchina di Von Neumann – Qui una volta era tutta campagna)

Von Neumann è, in maniera bizzarra, un nume tutelare della musica indipendente italiana, nello specifico di quella strumentale. Sono ben due le band che lo hanno “adottato” nel proprio nome, i romani Vonneumann e il gruppo brianzolo di cui trovate qui sotto un brano. Ho avuto piacere di conoscere entrambe le formazioni personalmente, scoprendo iContinua a leggere “Racconto in musica 2: La stessa terra (La macchina di Von Neumann – Qui una volta era tutta campagna)”

Società malate a confronto: Joker Vs Parasite

Il risultato agli Oscar 2020 lo conoscete tutti: Joker, forte di ben 11 nomination, porta a casa solo due statuette (fra cui quella scontata, ma non per questo meno meritata, di Miglior attore per Joaquin Phoenix), Parasite invece trionfa conquistandone ben quattro su 6 nomination, fra le quali l’accoppiata mai riuscita nella storia Miglior film-migliorContinua a leggere “Società malate a confronto: Joker Vs Parasite”

Racconto in musica 1: La noia degli altri (Unoauno – Non ci siamo mossi di un passo)

Gli Unoauno li ho conosciuti per caso, ricevendo il primo disco Cronache Carsiche a scopo recensione. Grinta da vendere, reminiscenze dei CCCP e testi interessanti, tanto mi è bastato per decidere di non perderli d’occhio. Nel 2019 è uscito il loro secondo album, Barafonda, che conferma il potenziale espresso e consolida il loro suono riconoscibileContinua a leggere “Racconto in musica 1: La noia degli altri (Unoauno – Non ci siamo mossi di un passo)”

E così, adesso tu sei un blogger: ecco di che cosa avrai bisogno

La battuta in scrittura occupa un singolo carattere. In musica, è l’insieme di valori compresi tra due linee verticali poste sul pentagramma. Nel cinema o a teatro, una frase del copione pronunciata da uno dei personaggi. Quali che siano il suo spazio e il suo significato all’interno di un’opera, la battuta è un legame fraContinua a leggere “E così, adesso tu sei un blogger: ecco di che cosa avrai bisogno”