Racconto in musica 103: L’elenco dei rimpianti (A. A. Bondy – Oh the vampyre)

“Non essendo una forma di vita basata sul Carbonio-14 il rock non può essere morto, perché tecnicamente non è mai stato vivo”. Questa frase l’ho letta anni fa (e la riporto a memoria, perché figurati se Google mi aiuta a rintracciarla) e magari l’ha detta qualcuno di importante, ma io la ricordo collegata a unaContinua a leggere “Racconto in musica 103: L’elenco dei rimpianti (A. A. Bondy – Oh the vampyre)”

Racconto in musica 102: La bellezza è verità, ma la vita è anche merda e sangue (Erlend Apneseth Trio – Trollsuiten)

Non è che Tremila Battute voglia diventare una guida turistica, ma un pochetto in giro per il mondo ci siamo andati. Se il Regno Unito e gli Stati Uniti erano tappe ovvie dove portarvi a scoprire nuova musica (e va da sé che siamo andati in lungo e in largo per l’Italia), meno lo eranoContinua a leggere “Racconto in musica 102: La bellezza è verità, ma la vita è anche merda e sangue (Erlend Apneseth Trio – Trollsuiten)”

Racconto in musica 101: Fantasia (Birthh – Wraith)

Capita di rado che io e la massa siamo in perfetto accordo. Con massa non intendo il mainstream, giusto quelle cifre che possono giustificare la parola “fenomeno”: di solito quando spuntano fuori, i fenomeni del panorama indipendente, io sono voltato dalla parte sbagliata o, lo ammetto, do la precedenza ad altro dicendomi “tanto ho tempo”.Continua a leggere “Racconto in musica 101: Fantasia (Birthh – Wraith)”

Racconto in musica 100: Finalmente tu (Edda – Spaziale)

Ci sono date che entrano nella storia, quella con la s minuscola purtroppo e solo perché la loro rilevanza non è percepita dalla massa. Una di queste è il 26 luglio 2018. Osio Sopra, provincia di Bergamo. Da qualche anno in questo piccolo paese ha aperto un locale, il Joe Koala, che propone ottima birraContinua a leggere “Racconto in musica 100: Finalmente tu (Edda – Spaziale)”

Racconto in musica 99: Maledetta sfortuna (Fine Before You Came – Buio/Appello)

Gente siamo arrivati a 99 racconti. Novantanove! Quando ho aperto il blog mica lo sapevo per quanto sarei andato avanti, e c’è da dire che questa cifra ci ho messo solo due anni e qualcosa a raggiungerla mica un decennio, però oh: novantanove! A un passo dalla terza cifra ti viene un po’ quella sindromeContinua a leggere “Racconto in musica 99: Maledetta sfortuna (Fine Before You Came – Buio/Appello)”

Racconto in musica 98: Addio (Giardini Di Mirò – Flat heart society)

Si può menzionare per due settimane di fila la stessa band senza che questa sia poi protagonista dell’articolo? Si può parlare dello stesso genere musicale (prendendola alla larga) per due volte in quattro giorni? Sarà che, arrivato a quasi cento racconti, uno comincia a ripetersi, ma io questo racconto della domenica lo introduco menzionando iContinua a leggere “Racconto in musica 98: Addio (Giardini Di Mirò – Flat heart society)”

Racconto in musica 97: Al limitare di un sogno (Electric Youth – Runaway)

Quanto conta il modo in cui si scopre qualcosa di nuovo? Ricordo che anni fa, in un periodo di poco successivo alla mia scoperta dei Russian Circles, entrai in contatto con una piccola polemica che viveva nei meandri dei commenti su YouTube: una loro canzone era usata nei titoli di coda del videogioco Dead Space,Continua a leggere “Racconto in musica 97: Al limitare di un sogno (Electric Youth – Runaway)”

Racconto in musica 96: Eredità (Deap Vally – Billions)

Negli ultimi otto giorni ho visto tre concerti. Non è che dopo la fase più dura della pandemia possiamo dire “oh che bello, il mondo sta tornando come prima”, innanzitutto perché A) forse in un po’ ci siamo accorti che il mondo di prima non era esattamente il paradiso e poi perché B) ci sonoContinua a leggere “Racconto in musica 96: Eredità (Deap Vally – Billions)”

Racconto in musica 95: Quanto tempo puoi resistere prima di incazzarti (Cigarettes After Sex – Nothing’s gonna hurt you baby)

Che ci crediate o meno non ho una mezza idea su cosa dire in questo cappello introduttivo. Doveva capitare prima o poi, cioè sono quasi a cento racconti e ieri mi sono visto dal vivo insieme due band su cui ho pubblicato racconti qua, mi sa che il mio cervello comincia a perdere colpi eContinua a leggere “Racconto in musica 95: Quanto tempo puoi resistere prima di incazzarti (Cigarettes After Sex – Nothing’s gonna hurt you baby)”

Racconto in musica 94: Parole fluide (Ottone Pesante – Tentacles)

L’ho già detto che ho un debole per i fiati? Non so esattamente com’è nata questa passione, ma c’è sicuramente stato un momento della mia vita in cui avrei messo volentieri un sax (o in alternativa tromba, trombone…) in qualunque brano musicale, convinto che il risultato sarebbe stato buono e giusto come diceva qualcuno. SaràContinua a leggere “Racconto in musica 94: Parole fluide (Ottone Pesante – Tentacles)”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito